Cosa visitare

Il Castello Visconti San Vito a Somma Lombardo

Il Castello Visconti San Vito è sicuramente il monumento di maggior rilievo nella città di Somma Lombardo.

Si tratta di un complesso fortificato tra i più ampi e importanti della Lombardia.

Legato alla famiglia Visconti fino alla fine del XX secolo oggi è in parte museo visitabile e in parte luogo per ricevimenti e cerimonie.

L’edificio è composto da ben 3 cortili interni, ciascuno realizzato in epoche differenti a partire dal primo nucleo eretto nel IX secolo.

La trasformazione, da rocca difensiva ai confini del ducato di Milano, a residenza Signorile, è intrapresa nel 1448 quando si trasferirono qui i due fratelli Francesco e Guido Visconti.

Gli ampliamenti e le stratificazioni portarono alla conseguente demolizione dell’antica pieve di S. Agnese, che occupava il sedime dell’attuale lato Sud-orientale del Castello.

Oltre alle pregevoli collezioni custodite all’interno del complesso architettonico (notevole è la collezione di piatti da barba), il castello custodisce un museo archeologico (reperti della civiltà di Golasecca, Celtici e Romani) e una collezione legata all’epoca risorgimentale.

Il castello Visconti San Vito racconta la storia della famiglia Visconti. Narra delle loro vicende e del periodo li vissuto.

Il castello è uno dei più belli della Lombardia in provincia di Varese ed è assolutamente consigliato da visitare.

Castello Visconti San Vito
Ingresso al castello
Castello Visconti San Vito
Giardino esterno del castello
Castello Visconti San Vito
Stemma dei Visconti
Il Castello Visconti San Vito
Cortile interno