Cosa visitare

In Val D’Ayas c’è il Lago di Brusson

Il bacino di Brusson è un lago di fondovalle, situato tra prati e boschi di conifere.

E’ l’ ideale per una gita rilassante e magari un pranzo tipico in un ristorante dove gustare qualche specialità valdostana.

In piena estate, le rive del lago diventano metà privilegiata per gli amanti della montagna e per chi desidera rilassarsi con la famiglia nella natura.

Il bacino di Brusson, che alimenta la centrale di Challand- Sant-Victor è facilmente raggiungibile da Verres o da Chatillon attraverso il bellissimo Col de Joux.

Il lago di Brusson dista a pochi metri dalla strada statale nr. 506 della Valle d’Ayas.

Questo lago è situato nel capoluogo di Brusson. Il suo immissario è il torrente Evacon.

Per raggiungerlo bisogna superare l’abitato di Brusson, e proseguire, mantenendosi sulla statale, poco oltre il bivio per Estoul e Palasina.

E’ una meta ideale per le uscite d’ inizio primavera o di tardo autunno, quando il clima non consente destinazioni più distanti e impegnative, mentre in estate, le rive del lago si affollano di giovani e meno giovani che cercano l’ abbronzatura e praticano sport.

E’ un caratteristico lago di color smeraldo, incastonato in un’ambiente alpino superbo alle pendici del Monte Rosa.

Nei pressi del lago si trova l’area attrezzata per il picnic denominata “Goen”, una area verde e una spiaggia di sabbia ideale per prendere il sole. Li troviamo un parco giochi con tavoli e panchine.

Una meta adatta anche alle famiglie e ai bambini insomma.

Il lago di Brusson è anche caratterizzato da una zona rilassante per fare piacevoli passeggiate ed escursioni.

Questo lago è comodamente raggiungibile in auto ed è dotato di un’ ampio parcheggio.

Il lago di Brusson è un luogo tranquillo, immerso nel verde, un oasi di pace e relax, una tappa da non perdere in una vacanza in Val d’Ayas.

Il laghetto di Brusson in Val d' Ayas
La vegetazione
Il laghetto di Brusson in Val d' Ayas
Il lago e il panorama
Brusson, il lago
Lago e diga del bacino
Brusson, il laghetto
Fuochi d’ artificio 

Commenta