Cosa visitare

La Cattedrale di San Alessandro a Bergamo

La cattedrale di Sant’ Alessandro è il principale luogo di culto cattolico della città di Bergamo, chiesa madre dell’omonima diocesi.

E’ questa la chiesa di cui ti vogliamo parlare oggi noi di emozionidiviaggi.it perchè secondo noi merita per le sue bellezze.

È dedicata a Sant’ Alessandro patrono di Bergamo ed è situata nella città alta, in piazza del Duomo.

E’ di fianco al palazzo della Ragione e alla basilica di Santa Maria Maggiore.

La cattedrale nasce con la devozione a San Vincenzo.

Cambia il suo titolo quando la chiesa di Sant’Alessandro,  il luogo del martirio del santo, nel 1561 è distrutta ad opera dei veneziani per la costruzione delle mura venete.

L’interno della cattedrale di Sant’ Alessandro presenta una pianta a croce latina, con navata unica che si apre sulle cappelle laterali, tre per lato e volta a botte lunettata.

Nel transetto di destra vi è il grande Altare dei santi Fermo, Rustico e Procolo.

E’ progettato da Filippo Juvara.

L’altare di sinistra è dedicato alla Madonna della Pietà.

Nella prima cappella di destra intitolata a san Benedetto vi è la pala San Benedetto da Norcia fra San Gerolamo e San Lodovico da Tolosa di Andrea Previtali (1524) e in quella di sinistra Madonna con il Bambino in gloria e i santi Caterina d’Alessandria e Gerolamo di Giovan Battista Moroni (1576).

La cappella del Crocifisso conserva un crocifisso del ‘500 della ex Chiesa di Santa Maria di Rosate.

La chiesa conserva anche altri dipinti, tra cui una Madonna dei colombi, attribuita a Giovanni Cariani, e tele di Giambettino Cignaroli e di Sebastiano Ricci.

La cattedrale di Bergamo
Esterno della cattedrale
La cattedrale di Bergamo
Soffitto della chiesa
La Cattedrale di Bergamo
L’ altare della chiesa
Cattedrale Sant' Alessandro
Interno della cattedrale di Sant’ Alessandro