Cosa visitare

La Fortezza di Bardi, un luogo spettacolare in Val Ceno

La Fortezza di Bardi si trova nel comune di Bardi a 60 km da Parma.

E’ veramente spettacolare la Fortezza di Bardi in provincia di Parma.

Qui è registrato il primo caso al mondo di “Fantasma termico” – arroccata da più di mille anni sopra uno sperone di diaspro rosso, alla confluenza dei torrenti Ceno e Noveglia: qui vi troverete davanti uno dei massimi esempi di architettura militare in Italia.

Ammirerete il paesaggio dell’ampia vallata dalle alte torri.

Percorrerete i camminamenti di ronda, attraverserete il cortile d’onore, la piazza d’armi, scenderete nel buio delle antiche prigioni e nelle sale di tortura.

Dal 2014 è visitabile il Bastione di Artiglieria fatto costruire da Manfredo Landi il ‘Magnifico’ nel XV secolo, finora mai aperto al pubblico: da oggi è accessibile grazie ai recenti restauri.

Vi parleranno invece della vita quotidiana di un tempo lontano il pozzo, la ghiacciaia, i granai, il forno.

Sarà una full immersion nella vita del Medioevo in un antico Castello.

Il motivo in più per visitare il Castello di Bardi?

E’ teatro della storia d’amore dei due giovani amanti Soleste e Moroello.

Lui, comandante delle truppe. Lei, figlia del castellano promessa dal padre ad un altro uomo. La loro vicenda è tutta da scoprire.

Le sale del Castello ospitano:

Dal 2017 la mostra permanente Novecento: Arte e mestieri dell’Est Europeo ,Collezione Ferrarini-Nicoli.

Dal 2018 Il Castello di Bardi è la sede di rappresentanza nazionale del Centro di Coordinamento Maschere Italiane.

Nelle sue sale saranno allestite mostre, regione per regione, come simbolo delle culture, delle tradizioni e delle identità del territorio italiano.

La Fortezza di Bardi appartiene dalla metà del Duecento, e per oltre quattro secoli, ai Landi, principi rinascimentali che pure battevano moneta su licenza imperiale.

Verso la fine del Cinquecento, la Fortezza, è parzialmente trasformata in elitaria dimora patrizia.

Tutti da ammirare sono i camminamenti di ronda, le torri, la piazza d’armi, il cortile d’onore porticato, il pozzo, la ghiacciaia, i granai, le prigioni e le sale di tortura.

Gli ex quartieri dei soldati ospitano il Museo della “Civiltà Valligiana”.

All’ interno della Fortezza di Bardi potrete ammirare il Salone dei Principi recentemente restaurato e il nuovo Museo della Fauna e del Bracconaggio.

Castello di Bardi
Ingresso al castello
Castello di Bardi
Museo della civiltà valligiana
Castello di Bardi
La sala dei principi
Castello di Bardi
Scorcio dal camminamento di ronda